Bomba-Bechis, rumors clamorosi su Draghi:” Mattarella ci sta pensando. E Fico potrebbe gettare la spugna”

Bomba-Bechis, rumors clamorosi su Draghi:” Mattarella ci sta pensando. E Fico potrebbe gettare la spugna”

 

Fonte:liberoquotidiano 01 febbraio 2021

È durata poco la tregua. Il governo, dopo lo strappo di Matteo Renzi, aveva deciso di riprovarci. E così è stato. Roberto Fico, presidente della Camera nonché grillino a cui è stato affidato il mandato esplorativo, ha messo tutti intorno a un tavolo. L’obiettivo era quello di stilare un patto per la legislatura. Un “cronoprogramma” come lo preferisce chiamare il Movimento 5 Stelle. Ma anche questa ipotesi è naufragata. Il faccia a faccia tra partiti non ha fatto in tempo a iniziare che subito Pd, M5s e Italia Viva hanno incominciato a litigare. È in questo clima tesissimo che Sergio Mattarella dovrà trovare una quadra. C’è chi come Franco Bechis non esclude un ingresso di Mario Draghi in politica.

“Draghi – scrive il direttore del Tempo – potrebbe entrare in campo solo se chiamato come ultima soluzione dal presidente della Repubblica alla guida di un governo di salvezza nazionale che sarebbe se non appoggiato, almeno lasciato partire in vario modo dal centrodestra”. Per Bechis si tratta di un’ipotesi sempre più forte, anche se l’ex presidente della Banca centrale europea ha sempre negato l’intenzione di entrare in politica. La crisi politica – è il ragionamento che fa il direttore del quotidiano romani – non sembra affatto in via di soluzione. Anzi. “È assai probabile che Fico domani salga al Quirinale per gettare la spugna e dire che l’esplorazione non ha trovato al momento soluzione”. Ma nulla è da escludere.

Secondo Bechis tutto è possibile, soprattutto quando si ha a che fare con il fu avvocato del popolo. “Certo un premier che è riuscito a guidare il governo con Matteo Salvini e mettere la sua firma sotto i decreti sicurezza e poi ne ha guidato uno con Leu e ha messo la sua firma sotto i contro -decreti sicurezza, che ha creduto nel programma più di destra mai presentato e poi in quello opposto molto di sinistra, può guidare qualsiasi governo si possa immaginare – è la frecciatina -. Conte saprebbe adattarsi a un governo Malena-Rocco Siffredi come a uno fondato su un patto di legislatura fra seminaristi”.

Riflessioni sull’articolo 

Come ho riportato in precedenti riflessioni, Mario Draghi e l’uomo che serve adesso al paese, manager d’indiscutibili qualità, nei momenti difficili devi scegliere i migliori, la scelta a mia opinione metterebbe tutti d’accordo visto che si fanno continuamente appelli alla salvezza nazionale si evocano responsabili e salvatori della patria, dovrebbe incassare il consenso di tutti, io sarei al posto del Presidente Mattarella farei molto di più di un pensiero fermo restando che il voto rimane sempre la via maestra, ma se proprio non si può meglio scegliere i migliori…