Pisa, il flop delle Sardine: alla raccolta fondi per la moschea si presentano soltanto in undici

Pisa, il flop delle Sardine: alla raccolta fondi per la moschea si presentano soltanto in undici

 

Fonte:Secoloditalia 02 novembre 2021 di Carlo Marini
Clamoroso flop delle Sardine a Pisa, nel sit in organizzato per la costruzione della moschea. «Siete tutte e tutti invitati domenica 31 ottobre, alle ore 12, per un imperdibile appuntamento, con pranzo al sacco, sul luogo dove verrà costruita la moschea di Pisa. Sarà una splendida occasione per ritrovarci, conoscerci e cogliere l’occasione per raccogliere fondi per la costruzione della stessa». Con queste parole il post delle Sardine invitava simpatizzanti e militanti a presentarsi in massa.
Come si piò vedere dalla foto, si sono presentati davvero in pochi. L’ennesimo flop delle sardine, che hanno evidentemente esaurito la loro funzione come “agit prop” del Partito democratico. 

Avranno spiegato il Ddl Zan agli islamici?

C’è da dire che la battaglia ideologica sulla quale si stanno confrontando era davvero complicata da spiegare.  «Il luogo – proseguiva il post – deve essere, come ha sempre voluto la comunità islamica, un’occasione d’incontro, per conoscere l’altro, un’altra cultura ed altre tradizioni, per un momento di accoglienza reciproca, che giovi alle vite personali di tutti noi ed al benessere collettivo». L’imam Mohamed Khalil, nonostante le defezioni è ottimista: “Tra poco inizieranno i lavori, entro due anni saranno finiti”. E si soldi che mancano? Dice che apriremmo “una raccolta fondi nazionale”
Oggi le sardine ci riprovano con una manifestazione per il Ddl Zan. Un giorno per gli islamici un giorno per il ddl Zan. Per la serie, poche idee ma confuse.

La raccolta fondi delle sardine per la moschea: un flop

Del resto, che la funzione delle Sardine si sia esaurita appare chiaro dalla parabola di Mattia Santori. Da leader del Movimento a consigliere comunale a Bologna. Integrato e allineato nell’ortodossia dem. E chi non ha ancora trovato una poltrona, ha trovato un posto al sole televisivo, come Jasmine Cristallo, onnipresente nei talk show politici.
Allo stato attuale la raccolta fondi per la moschea di Pisa ha ottenuto 8.356 euro di donazioni, da 138 benefattori, a fronte della cifra necessaria per la costruzione della moschea che corrisponde a 2 milioni e 800mila euro. A questo bilancio vanno però ancora aggiunte la donazioni degli undici “eroici” aderenti di domenica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.