I numeri di una vergogna europea: Porro sbugiarda la solidarietà sui migranti

Fonte:IlTempo

Nicola Porro batte ancora sul tema migranti nel suo editoriale con cui apre Stasera Italia, il talk show pre-serale di Rete4. Il giornalista e conduttore, nel corso della puntata del 14 settembre, tira fuori dei numeri che mettono l’Europa con le spalle al muro: “Come avremmo commentato se l’atteggiamento della polizia di frontiera fosse stato minimamente simile a quello che viene adottato in Spagna nei suoi confini con l’Africa, ci sono filo spinato, uomini che sparano in alto, respingimenti duri che noi neanche possiamo immaginare. Noi in maniera favolosa vediamo la Guardia Costiera che salva, che aiuta, la Croce Rossa, tutte le Ong che continuano a lavorare. Qual è il risultato? Si vede con numeri molto semplici con cosa è successo nell’ultimo anno sull’immigrazione in Spagna, in Grecia e in Italia. 22mila in Greci, 24mila in Spagna e 125mila in Italia, è difficile non stupirsi di questi numeri”.

“C’è forse – si interroga ancora Porro – qualche cosa che ci sfugge, anche perché c’è l’idea buonista che il resto del mondo è in realtà super-accogliente, il presidente democratico Joe Biden quello sì che ha cambiato le politiche un po’ fasciste di Donald Trump… In realtà ci sono 2 milioni di persone arrestate negli Usa con Biden presidente, 2 milioni di arrestati per immigrazione clandestina. Poi ci sono gli spot dell’Australia, pensate se un nostro ministro potrebbe utilizzare un generale Vannacci per fare minimamente uno spot di questo tipo”.

Vengono quindi mostrate le immagini – richiamate poco prima da Porro – dell’esponente dell’esercito di Canberra, che è durissimo nei toni: “Non provate a venire in Australia a bordo di imbarcazioni illegali, queste rotte sono chiuse all’immigrazione illegale. Se tentate un viaggio via mare verso l’Australia state perdendo fondamentalmente soldi, tempo e la vita. Non avete alcuna possibilità di successo”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.