“Proprio sotto casa mia”: Dalla Chiesa scatenata, l’accusa che travolge il Pd

Estratto da LiberoQuotidiano.it

“Tre giorni così, sotto casa mia. Con il caldo odore nauseabondo. Finestre chiuse. Vuole venire a prendere un caffè da queste parti, sindaco Gualtieri?”: Rita Dalla Chiesa lo ha scritto su Twitter denunciando la situazione di degrado vicino a casa sua. Nel suo mirino ci finisce il primo cittadino della Capitale per un problema, quello dei rifiuti, che affligge Roma ormai da anni. Nella foto a corredo del tweet si vedono sacchi della spazzatura sulla strada, fuori dai cassonetti, e una sedia abbandonata sul marciapiede.



Tra l’altro, non è la prima volta che la deputata di Forza Italia se la prende con Gualtieri. Nei giorni scorsi, sempre su Twitter, lo ha criticato per la questione taxi, sempre più introvabili: “Sindaco di Roma vuole venire qui a fare la fila con noi per prendere un taxi?”. Poi ha aggiunto: “Lei la fa mai la fila di un’ora e un quarto in questa città devastata dall’incuria e dall’arroganza? Non si vergogna? Dove sono finiti i taxi?”.

Da quel suo sfogo nacque un botta e risposta serrato con un utente. Che le scrisse: “Rita ma perché non prendi l’autobus o gli altri mezzi pubblici? Non è che dobbiamo sempre addossare le colpe al Sindaco Gualtieri, solo perché è di sinistra!”. Dalla Chiesa allora replicò: “Mica perché è di sinistra!!! Anche Rutelli e Veltroni lo erano. Ma erano SINDACI!”. “E che c’entra l’incuria e l’arroganza con la mancanza di taxi?”, continuò ancora l’utente. E la conduttrice chiosò duramente: “L’arroganza del menefreghismo… non tenti di difenderlo. I romani sono esausti”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.